Umbria e Marche

Salve a tutti,

oggi rileggendo il nostro blog ci siamo accorti di aver dimenticato di descrivere le tappe di Perugia ed Assisi, beh, rimediamo subito:

Siamo partiti in direzione di Magione perchè Sara, la mia amica delle Marche, ci aveva consigliato la trattoria “da Maria” (lago Trasimeno) tipica per l’ottima torta al Testo (con verdure e salsiccia). Appena arrivati abbiamo cenato e poi pernottato nell’adiacente alberghetto. Che dire la torta era davvero eccezionale. Consigliatissima.

La mattina dopo abbiamo visitato Perugia (affolata città universitaria) utilizzando un bus turistico (comodo per evitare lunghe camminate in salita vista la morfologia della città). Proseguendo il viaggio, la tappa successiva è stata ad Assisi. Nella cittadina è forte la spirituslità dei due suoi santi: San Francesco e Santa Chiara. La città è veramente particolare e una visita è d’obbligo.

Dopo aver trascorso la notte a Città di Castello siamo ripartiti per Gubbio dove Marta si è diletatta a comprare in un negozzietto di una artigiana in ninnoli e aggeggi vari.  Nel pomeriggio sono riuscito a trascinarla alle grotte di Frasassi. Veramente spettacolari. Purtroppo le foto nel fotoalbum, causa divieto, sono taroccate (nel senso che sono fatte davanti alle gigantografie dell’interno presenti all’ingresso della grotta).

 

IMG_1010.JPG

La notte abbiamo dormito in un grazioso agriturismo sul monte Conero (Ancona).

La mattina di oggi (di buon ora) siamo ripartito per una fugace visita alla Santa Casa e alla Madonna di Loreto. Questa icona della fede cristiana sinceramente non ci ha dato le stesse sensazioni provate ad Assisi. Successivamente ci siamo recati a Recanatoi dove abbiamo visitato la mostra adiacente la casa del sommo poeta Giacomo Leopardi. Meritiva il biglietto pagato.

All’ora di pranzo siamo stati ospiti della madre di Sara (l’amica marchigiana di Marta) che ci ha deliziat con prelibatezze tipiche della zona. Come per esempio le “Creme” (crema pasticcera indorata e fritta) e le famose “Olive Ascolane” (quelle buone non quei troiai che ci rifilano nei nostri supermercati e ristoranti).

Nel pomeriggio dopo una breve vistita alla cittadina universitaria di Macerata (però il famoso Sferisterio era ignobilmente chiuso …. vergogna!) abbiamo girellato di nuovo con Sara per mezze campagne marchigiane a fare shopping nel regno delle scarpe. Missione compiuta e molte meno spazione nel bagagliaio della piccola cinquecento.

Chiudiamo raccondandovi brevemente che ci troviamo nella graziosa e molto viva Ascoli Piceno (famosissima la Piazza del Popolo …. vedi foto). Dormiremo in un bel Hotel ricavato in una residenza del trecento. Buona notte.IMG_1063.JPG

Umbria e Marcheultima modifica: 2008-10-31T22:57:00+01:00da martaelorenzo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento